Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale Regolazione del Mercato Marchi e brevetti Marchio nazionale italiano

Prenotazione appuntamenti online

Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 
Azioni sul documento

Marchio nazionale italiano

pubblicato il 30/10/2009 13:25, ultima modifica 07/06/2021 08:47

La tutela del marchio nazionale copre il territorio italiano. Evidenza dell'avvenuto pagamento viene acquisita automaticamente dall'Agenzia delle entrate e non è pertanto necessario inviare copia della quietanza che occorre comunque conservare ai fini di una eventuale richiesta di esibizione da parte dell'Ufficio. Il versamento può essere effettuato in modalità telematica (obbligatoria per i soggetti titolari di partita IVA) oppure presso gli sportelli bancari o uffici postali. Rispetto alla presentazione della domanda, se il pagamento dei diritti avviene: - in data successiva, la data di deposito sarà quella del pagamento dell’F24; - in data antecedente, la data di deposito sarà quella di presentazione della documentazione brevettuale; Dall’estero: i pagamenti devono essere effettuati esclusivamente in valuta EURO: - Per i pagamenti provenienti da Paesi aderenti alla moneta unica si utilizza il conto corrente di tesoreria intestato alla Banca d’Italia: IBAN: IT 09Z0100003245348008121701 BIC (SWIFT): BITAITRRENT - Per i pagamenti provenienti da Paesi che non hanno adottato la moneta unica, si utilizza il conto corrente di corrispondenza presso Deutsche Bank A.G, Frankfurt am Main: IBAN: DE03500700100935640300 BIC (SWIFT): DEUTDEFF

 

Chi può chiedere il deposito / rinnovo di un marchio

Il deposito di un marchio nazionale può essere richiesto da qualsiasi persona fisica o giuridica che lo utilizzi o intenda utilizzarlo nella fabbricazione o commercio di prodotti o nella prestazione di servizi, siano essi cittadini italiani, o di Stati convenzionati, o aventi uno stabilimento industriale o commerciale in uno di tali Stati (Art. 3 e 19 Codice della proprietà industriale).

 

Come depositare / rinnovare un marchio

Per la domanda di registrazione oppure rinnovo di un marchio nazionale italiano esistono tre possibilità:

  1. il deposito ON LINE direttamente presso l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) dal sito www.servizionline.uibm.gov.it
  2. l'invio postale all'UIBM a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno della domanda di deposito all'UIBM, redatta utilizzando esclusivamente la nuova modulistica pubblicata dal Ministero, e relativa documentazione necessaria all'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi – Divisione VIII - Via Molise 19 – 00187 Roma, allegando copia F24 del pagamento dei diritti dovuti
  3. la consegna presso una qualsiasi Camera di Commercio della domanda di deposito,  redatta utilizzando esclusivamente la nuova modulistica pubblicata dal Ministero e relativa documentazione necessaria.

Attenzione: i moduli cartacei NON vanno compilati a penna ma vanno compilati a video (sono file .pdf editabili) prima di essere stampati

 

1. Per depositare ON LINE

Accedere al sito internet www.servizionline.uibm.gov.it, autenticarsi con firma digitale e seguire la procedura automatizzata.

Si segnala che, a partire dal 26 febbraio 2019, questo portale permetterà anche di utilizzare una procedura più rapida (c.d. fast-track) di deposito che consentirà di avere la pubblicazione sul bollettino entro 7 giorni (Circolare MISE n. 604 del 2019).

 

2. Per depositare IN CARTACEO spedendo la domanda direttamente all'UIBM

Spedire al MISE- UIBM (00187 Roma, via Molise n. 19) i seguenti documenti reperibili esclusivamente dalla nuova modulistica pubblicata dal Ministero:

  • Modulo: n. 1 originale in bollo da € 16,00
  • Lettera d’incarico, atto di procura o dichiarazione di riferimento a procura generale (eventuale)
  • Documento di priorità (eventuale)
  • Atto di delega (eventuale)
  • Versamento dei diritti di segreteria alla CCIAA di ROMA da effettuarsi  su c/c n. 33692005 con la causale “Diritti di segreteria per il deposito cartaceo di una domanda di marchio d’impresa”. L'importo da pagare ammonta ad € 40,00  qualora si chieda una copia semplice della domanda di deposito oppure € 43 + marca da bollo di € 16,00 per la copia autentica.
  • Copia dell'F24 con elementi identificativi pagato per le tasse di deposito. Per compilarlo inserire, nella sezione Erario, questi elementi:

- Tipo: U;

- codice identificativo: numero della domanda o, in mancanza, il codice fiscale del richiedente;

- codice: C302 (sia per il primo deposito sia per il rinnovo)

- anno di riferimento: inserire l'anno solare a cui si riferisce il pagamento

- importi a debito versato: inserire la somma da pagare, che è così calcolata:

    1. per depositare un marchio sono dovuti 101 euro per la prima classe, a cui sono da aggiungere 34 euro per ogni eventuale ulteriore classe;
    2. per rinnovare un marchio sono invece dovuti 67 euro per la prima classe, a cui sono da aggiungere 34 euro per ogni eventuale ulteriore classe;

 

Evidenza dell'avvenuto pagamento viene acquisita automaticamente dall'Agenzia delle entrate e non è pertanto necessario inviare copia della quietanza, che occorre comunque conservare ai fini di una eventuale richiesta di esibizione da parte dell'Ufficio.

Il versamento può essere effettuato in modalità telematica (obbligatoria per i soggetti titolari di partita IVA) oppure presso gli sportelli bancari o uffici postali.

Dall’estero: i pagamenti devono essere effettuati esclusivamente in valuta EURO:
-     Per i pagamenti provenienti da Paesi aderenti alla moneta unica si utilizza il conto corrente di tesoreria intestato alla Banca d’Italia: IBAN: IT 09Z0100003245348008121701 BIC (SWIFT): BITAITRRENT
-     Per i pagamenti provenienti da Paesi che non hanno adottato la moneta unica, si utilizza il conto corrente di corrispondenza presso Deutsche Bank A.G, Frankfurt am Main: IBAN: DE03500700100935640300 BIC (SWIFT): DEUTDEFF

Rispetto alla presentazione della domanda, se il pagamento dei diritti avviene:
- in data successiva, la data di deposito sarà quella del pagamento dell’F24;
- in data antecedente, la data di deposito sarà quella di presentazione della documentazione brevettuale;

Per eventuali ulteriori dettagli cliccare qui https://uibm.mise.gov.it/index.php/it/tasse-e-tariffe

 

3. Per depositare IN CARTACEO presso una Camera di Commercio

Recarsi presso l'Ufficio Marchi e Brevetti della Camera di Commercio con:

  • Modulo: n. 1 originale e n. 2 copie (sull'originale deve essere apposta una marca da bollo da € 16,00)
  • Lettera d’incarico, atto di procura o dichiarazione di riferimento a procura generale (eventuale)
  • Documento di priorità (eventuale)
  • Atto di delega (eventuale)
  • Versamento dei diritti di segreteria alla Camera di Commercio. L'importo da pagare ammonta ad € 40,00  qualora si chieda una copia semplice della domanda di deposito oppure € 43 + marca da bollo di € 16,00 per la copia autentica. Il versamento dei diritti di segreteria deve essere effettuato esclusivamente tramite POS (bancomat o carta di credito/debito) direttamente all'Ufficio Marchi e Brevetti al momento della presentazione dell'istanza oppure a distanza tramite PagoPa. Per il pagamento tramite PagoPA inviare un'email a marchi.brevetti @pr.camcom.it indicando:  il tipo di titolo che si intende depositare (marchio italiano, brevetto d'invenzione, modello di utilità ecc.)  e il codice fiscale, l'indirizzo e l'email della persona fisica/giuridica che presenta il marchio. Verrà poi inviato "l'avviso di pagamento" necessario per effettuare il pagamento. Non sono accettati pagamenti in contanti o con bonifico.

Presentata la pratica l'utente dovrà :

  • pagare l'F24 per le tasse di deposito. Il modello sarà consegnato dall'Ufficio al momento della ricezione della domanda e il pagamento dovrà essere effettuato successivamente al deposito della domanda. (per depositare un marchio sono dovuti 101 euro per la prima classe, a cui sono da aggiungere 34 euro per ogni eventuale ulteriore classe. Per rinnovare un marchi sono invece dovuti 67 euro per la prima classe, a cui sono da aggiungere 34 euro per ogni eventuale ulteriore classe)
La Camera di Commercio spedirà poi la domanda all'UIBM.
Per il deposito presso la Camera di Commercio di Parma deve essere fissato un appuntamento inviando un'email: marchi.brevetti@pr.camcom.it , indicando un recapito telefonico e allegando il file .pdf editabile compilato della domanda che si porterà in cartaceo.

Parma2020

amministrazione  trasparente

CamCom Emilia logo

Area riservata ai componenti di Giunta e Consiglio

Indagine customer satisfaction

Alternanza scuola lavoro

Logo Borsa Immobiliare di Parma

ItalyFrontiers

« giugno 2021 »
giugno
lumamegivesado
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930
 
Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy
Dichiarazione di accessibilità

Codice Fiscale 80008090344
Partita IVA 00757550348
Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono +39 0521 21011  +39 333 7885681
Fax 0521 282168
MAIL: centralino.cciaaparma@pr.camcom.it
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it