Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale Registro Imprese Diritto Annuale DIRITTO ANNUALE 2019

Prenotazione appuntamenti online

Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 
Azioni sul documento

DIRITTO ANNUALE 2019

pubblicato il 13/08/2020 08:30, ultima modifica 13/08/2020 08:30

DIRITTO ANNUALE 2019 - IMPORTI INVARIATI

Con nota del Ministero dello Sviluppo Economico n. 0432856 del 21 dicembre 2018 sono stati definiti gli importi del diritto annuale per l'anno 2019.

Anche per l'anno 2019 resta in  vigore l'art. 28, comma 1, del D.L. 24 giugno 2014, n. 90 (convertito, con modificazioni, dalla Legge 11 agosto 2014, n. 114), che ha disposto la riduzione degli importi del 50% rispetto al 2014, pertanto le misure fisse e le modalità di calcolo di quanto dovuto alla Camera di Commercio di Parma, nonché gli importi dovuti per l'iscrizione di nuove imprese nel Registro delle Imprese, di nuovi soggetti nel REA, e/o per l'apertura di nuove unità locali sono invariati rispetto al 2018

La Camera di commercio di Parma ha deliberato di NON applicare maggiorazioni al diritto annuale.

 

IMPRESE CHE PAGANO IN MISURA FISSA

Ditte individuali iscritte nella sezione speciale

€    44,00

Ditte individuali iscritte nella sezione ordinaria

€  100,00

Società semplici non agricole

€  100,00

Società semplici agricole

€    50,00

Società tra avvocati (D.Lgs. 96/2011)

€  100,00

Soggetti iscritti SOLO al REA

€    15,00

Unità locale di impresa con sede all'estero

€    55,00

 

IMPRESE CHE PAGANO IN BASE AL FATTURATO

Devono essere applicate le aliquote definite con decreto interministeriale 21/04/2011: gli importi determinati dovranno essere ridotti del 50% e solo successivamente arrotondati.

Modalità di calcolo: si veda la circolare mise di individuazione dei righi del modello IRAP, modalità di calcolo e metodo di arrotondamento ai fini del versamento del diritto annuale.

 

PROROGA DELLA SCADENZA DEL DIRITTO ANNUALE 2019 PER ALCUNE CATEGORIE

La nota Ministero Sviluppo Economico n. 0172631 del 2/7/2019 a titolo: "Decreto Legge 30/4/2019, n. 34 convertito con modificazioni nella Legge 28/6/2019, n. 58 "Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi” - Pubblicato nel supplemento ordinario n. 26 - Gazzetta ufficiale n. 151 del 29/6/2019" HA SPECIFICATO:

"l'articolo 12 quinquies, comma 3 del decreto legge 30.4.2019 , n. 34 convertito con modificazioni nella Legge 28/6/2019,n. 58 ha prorogato al 30 settembre 2019 i termini dei versamenti che scadono dal 30 giugno al 30 settembre 2019 ..."

A tale proposito poiché l'articolo 8, comma 2, del decreto ministeriale 11 maggio 2001 n. 359 stabilisce che il diritto annuale annuale "è versato dai contribuenti, in un'unica soluzione, con modalità previste dal capo III del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, entro il termine previsto per il pagamento del primo acconto di tali imposte", la proroga stabilita con il decreto legge sopra richiamato, si applica anche al versamento del diritto annuale per l'anno 2019 effettuato dai contribuenti rientranti nell'ambito di applicazione della norma sopra citata, ivi compresi i soggetti rea eventualmente rientranti in tali fattispecie.

Resta inteso che per le imprese che non rientrano nelle casistiche individuate dalla norma rimane confermata la scadenza del 30 giugno 2019 (quest'anno 1 luglio 2019), con la possibilità di effettuare il versamento entro il 30 luglio 2019 (quest'anno 31 luglio 2019) con la maggiorazione dello 0,40.

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy
Dichiarazione di accessibilità

Codice Fiscale 80008090344
Partita IVA 00757550348
Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono +39 0521 21011  +39 333 7885681
Fax 0521 282168
MAIL: centralino.cciaaparma@pr.camcom.it
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it