Camera di Commercio di Parma

Prenotazione appuntamenti online

 
Azioni sul documento

Estetista

pubblicato il 07/12/2009 19:06, ultima modifica 31/05/2013 13:54

Disciplina dell'attività di estetista

 _____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

La Regione Emilia-Romagna ha comunicato alle Camere di Commercio che, a partire dal 29 ottobre 2012, il possesso dei requisiti professionali per l'esercizio delle attività di acconciatore ed estetista dovrà essere dichiarato nella Segnalazione certificata d'inizio dell'attività (SCIA) da presentare al SUAP competente, quindi da tale data i requisiti saranno accertati direttamente dai Comuni.

Rimane di competenza del Servizio regionale per l'Artigianato la valutazione delle domande di accesso ai corsi professionali per l'attività di estetista, pertanto per tali tipologie le relative richieste continueranno ad essere consegnate presso gli sportelli camerali competenti che provvederanno poi all'inoltro al suddetto Servizio fino al 30/09/2015

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Legge 4 gennaio 1990 n. 1 - Legge Regionale 4 agosto 1992 n. 32

L’attività di estetista comprende tutte le prestazioni ed i trattamenti eseguiti sulla superficie del corpo umano - con l’attuazione di tecniche manuali e/o con l’utilizzazione di apparecchi elettromeccanici per uso estetico - il cui scopo esclusivo o prevalente sia quello di mantenerlo in perfette condizioni, di migliorarne e proteggerne l’aspetto estetico, modificandolo attraverso l’eliminazione o l’attenuazione degli inestetismi presenti.
Tale qualificazione va richiesta prima di presentare domanda di iscrizione all’Albo delle Imprese Artigiane tramite l’apposita modulistica e con dimostrazione dei requisiti previsti dalla Legge n. 1/90. 

Requisiti professionali (art. 3  Legge 4 gennaio 1990 n. 1) 

- corso regionale di qualificazione della durata di due anni con un minimo di 900 ore annue;
- un corso di specializzazione della durata di un anno o un anno di inserimento presso una impresa di estetista;
- apprendistato (come da contratto di categoria) presso una impresa di estetista;
- un anno di lavoro qualificato, a tempo pieno, presso uno studio medico specializzato oppure una impresa di estetista;
- corso regionale di almeno 300 ore di formazione teorica integrativo delle cognizioni pratiche acquisite presso l’impresa di estetista;
- attività lavorativa qualificata per un periodo non inferiore a tre anni come dipendente o collaboratore familiare, svolto nel quinquennio antecedente allo svolgimento del corso di formazione teorica;
- corso regionale di almeno 300 ore di formazione teorica integrativo delle cognizioni pratiche precedentemente acquisite presso l’impresa di estetista

 

Attività complementari:

  • centro abbronzante
  • massaggi

 

Attenzione
L’esercizio dell’attività di estetista è subordinato alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) presentata al  Comune in cui ha sede l’impresa.
Non è ammesso lo svolgimento dell’attività in forma ambulante o di posteggio.

Accesso ai corsi di specializzazione
Fino al 30/09/2015 l'ammissione ai corsi di formazione teorico-pratica previsti dall'art. 3 comma 1 lettere b) e c) della Legge 1/90 deve essere richiesta  alla Direzione Generale del Servizio Regionale attività produttive, commercio, Turismo. 

Il modello per inoltrare tale richiesta al Servizio Regionale può essere presentato fino al 31 settembre 2015 alla Camera di Commercio  negli orari di sportello. Sarà cura degli uffici trasmettere, tramite raccomandata i modelli alla Regione la quale, nel più breve tempo possibile, inoltra alla Camera di Commercio gli attestati richiesti. 

Dal 01/10/2015 la verifica di accesso ai corsi di formazione teorica di cui all'art. 3,comma1 lett.b) e c) della L. 1/90, della durata di 300 ore, è in capo ai soggetti accreditati e attuatori della formazione professionale a cui è anche assegnato il compito dei controlli sulla documentazione e sulle dichiarazioni sostitutive rese dagli utenti (Delibera di Giunta Regione Emilia-Romagna 28 luglio 2015 n. 746)

 

 

amministrazione  trasparente

CamCom Emilia logo

Area riservata ai componenti di Giunta e Consiglio

Indagine customer satisfaction

Alternanza scuola lavoro

Logo Borsa Immobiliare di Parma

ItalyFrontiers

« dicembre 2022 »
dicembre
lumamegivesado
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031
 
Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy
Dichiarazione di accessibilità

Codice Fiscale 80008090344
Partita IVA 00757550348
Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono +39 0521 21011 - Fax 0521 282168
MAIL: centralino.cciaaparma@pr.camcom.it
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it