Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale Promozione News Imprenditoria femminile: contributi a fondo perduto per neo-imprese e percorsi di aggiornamento sull'e-commerce

Prenotazione appuntamenti online

Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 
Azioni sul documento

Imprenditoria femminile: contributi a fondo perduto per neo-imprese e percorsi di aggiornamento sull'e-commerce

— archiviato sotto:
pubblicato il 03/08/2021 12:20, ultima modifica 10/08/2021 08:24

La Camera promuove il Fondo Women New Deal della Regione Emilia Romagna e il progetto di Empowerment femminile “E-WOMEN LAB” di eBay e Dintec

imprenditoriafemminilefondostarter.jpg

La Camera di commercio di Parma promuove due interessanti opportunità di finanziamento ed empowerment rivolto ad attività imprenditoriali a conduzione femminile

 

1. FONDO WOMEN NEW DEAL. Contributo a fondo perduto per l’avvio di nuove imprese femminili


In attuazione dell’art. 31 della LR 6/14 modificata dalla LR11/20 che ha aggiunto il comma 2 bis, la Regione Emilia-Romagna ha stabilito di istituire un fondo finalizzato a favorire il consolidamento, lo sviluppo e l'avvio di attività imprenditoriali a conduzione femminile o con maggioranza dei soci donne, secondo quanto previsto dall'articolo 53 del decreto legislativo n. 198 del 2006, e promuove la presenza delle donne nelle professioni; in particolare la Regione sostiene esperienze lavorative di condivisione di un ambiente di lavoro, di beni strumentali e servizi anche tecnologici, di integrazione professionale di cooperazione fra le imprese, nell'ottica di rafforzare il protagonismo sociale delle donne.

Pertanto, al momento della presentazione della domanda al Fondo Starter, è possibile richiedere un contributo a fondo perduto riservato alle aziende che rientrino nella definizione di imprese femminili, secondo l’articolo 2, comma 1, lettere a) e b), della legge 25 febbraio 1992, n. 215:

  • le società cooperative e le società di persone, costituite in misura non inferiore al 60 per cento da donne (da intendersi come numero di donne socie e non come quote di capitale possedute);
  • le società di capitali le cui quote di partecipazione spettino in misura non inferiore ai due terzi a donne e i cui organi di amministrazione siano costituiti per almeno i due terzi da donne;
  • le imprese individuali gestite da donne, che operino nei settori dell’industria, dell’artigianato, dell’agricoltura, del commercio, del turismo e dei servizi.

Il contributo è pari al 40% dei costi ammessi, ha un massimale pari ad € 30.000 ed è complementare al finanziamento agevolato concesso dal Fondo Starter.

CONTATTI

Gestore del Fondo Energia è Artigiancredito soc. coop. Per ricevere informazioni o supporto tecnico per la presentazione della domanda è possibile utilizzare i seguenti contatti:

  • inviare una mail all’indirizzo starter@artigiancredito.it
  • telefonare al numero 051/6496800 (dal lunedì al giovedì dalle 08:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 17:15. Il venerdì dalle 08:30 alle 13:00).

Nella sezione "Sportelli territoriali" è disponibile l'elenco degli uffici messi a disposizione dal gestore per fornire un supporto nella predisposizione della pratica.

Per maggiori informazioni visitare questo link: https://bit.ly/WOMENNEWDEAL


2. E-WOMEN LAB. Progetto di empowerment femminile per 40 imprenditrici

 

La parità di genere è l’ambizioso obiettivo indicato dalla presidente della Commissione Europea Ursula vor der Leyen da raggiugersi entro il 2030 attraverso una serie di misure che vanno dal sostegno al lavoro all’imprenditorialità femminile, dallo sviluppo dì competenze digitali alla riduzione del divario salariale fino ad al contrasto agli stereotipi ed alla violenza sulle donne.

In questo contesto di rinnovata e forte attenzione al tema del “gender equity” nasce il progetto «E-WOMEN LAB» promosso da e-Bay Italia e Dintec, con la finalità di supportare l’imprenditorialità femminile e la presenza di donne in settori STEM. Il Progetto dà l’opportunità a 40 imprenditrici di realizzare un percorso di qualificazione ed aggiornamento professionale sul tema dell’e-commerce e di beneficiare di un supporto tecnico per l’apertura di un negozio virtuale su e-Bay.Il percorso si concluderà con la selezione dei 3 migliori progetti di e-commerce ai quali dare visibilità attraverso azioni di comunicazione a livello nazionale che vedranno coinvolti, oltre alla rete delle Camere di commercio, anche gli altri partner del progetto: Università Bocconi e Associazione SheTech.

Il Progetto, la cui adesione è totalmente gratuita, è rivolto alle micro, piccole e medie imprese femminili, iscritte al Registro delle imprese.

Il termine per l’adesione è fissato al 10 settembre 2021. Le modalità di adesione sono disponibili nella brochure in allegato e al seguente link https://bit.ly/E-WOMENLAB

Il progetto si inserisce nell’ambito delle iniziative promosse dai PID — Punti Impresa Digitale - strutture delle Camere di commercio dedicate a supportare la transizione digitale delle micro, piccole e medie imprese - in collaborazione con la rete dei Comitati per l’imprenditoria femminile presenti nelle Camere di commercio per promuovere la cultura imprenditoriale presso le donne e con Si.Camera, focal point del sistema camerale in tema di imprenditorialità femminile e dì assistenza tecnica ai Comitati.

Scarica la Brochure E-WOMAN LAB


Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy
Dichiarazione di accessibilità

Codice Fiscale 80008090344
Partita IVA 00757550348
Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono +39 0521 21011  +39 333 7885681
Fax 0521 282168
MAIL: centralino.cciaaparma@pr.camcom.it
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it