Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale News ed Eventi Parma: l'export accelera

Prenotazione appuntamenti online

Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 
Azioni sul documento

Parma: l'export accelera

pubblicato il 16/02/2018 15:30, ultima modifica 16/02/2018 20:32

L’export provinciale aumenta del +3,4 per cento rispetto allo stesso periodo del 2016. Abbiamo esportato di più in Canada, India e Cina. Meno merci invece in Giappone e negli Stati Uniti. Tutti i dati nel rapporto della Camera di commercio

Nei primi 9 mesi del 2017 le vendite all’estero delle imprese di Parma hanno segnato una crescita tendenziale del 3,4%.

Se Emilia-Romagna e Italia, nello stesso periodo, hanno messo a segno risultati migliori, +5,8% in più la prima e +7,3% in più la seconda, è però vero che l’export parmense è in costante ripresa: rispetto al 2008, anno della nostra migliore perfomance esportativa prima della grave crisi internazionale, l’aumento tendenziale delle esportazioni di Parma è del 37,5%. Italia ed Emilia-Romagna hanno recuperato di meno: +17,2% la prima e +20,85% la seconda.

I SETTORI

In valori assoluti, da gennaio a settembre 2017, Parma ha esportato merci per 4.833 milioni di euro, in gran parte provenienti dai settori delle macchine ed apparecchi meccanici (27,7 per cento), dei prodotti alimentari e bevande (24,1 per cento), dei metalli e prodotti in metallo (11,6 per cento), dei prodotti farmaceutici (11,7 per cento), chimici e fibre sintetiche artificiali (7,2 per cento), dei prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (5,3 per cento), dei prodotti in metallo, esclusi macchinari ed attrezzature (3,3 per cento) e dei prodotti della metallurgia (3,2 per cento). A crescere di più è il settore dei prodotti della metallurgia (9,9 per cento), seguito dal settore dei prodotti chimici (9,7 per cento), da quello dei macchinari e attrezzature (3,3 per cento) e alimenti e bevande (3,2 per cento). Andamento negativo, invece, per i prodotti in metallo, esclusi macchinari ed attrezzature (- 1,8 per cento) e per i prodotti farmaceutici (- 4,0 per cento).

LE DESTINAZIONI

Esportiamo in massima parte nei Paesi europei verso i quali è diretto il 67,5% della quota totale di esportazioni, seguiti da quelli asiatici (13%) e americani (12%). Minori le esportazioni verso l’Africa (5%) e l’Oceania (2%).La crescita percentuale più elevata, nei primi 9 mesi del 2017, ha riguardato l’Africa (+9,0%), che assorbe il 5,0 per cento del nostro export, seguita dall’Europa (+7,0%), verso la quale si dirige il 67,5% delle esportazioni. In flessione del 1,1% l’andamento delle esportazioni in Asia, che rappresentano il 13,4% del totale, e del 7,6% in America, continente che assorbe il 12,3% del nostro export.Per quanto riguarda i principali partner europei, hanno segnato incrementi le esportazioni verso Regno Unito (+11,9%) e  Federazione russa (+9,5%) – dove non hanno prodotto effetti concreti le misure protezionistiche o di embargo – e quelle verso  Germania (+6,8%) e Spagna (+5,0%). Ottimo il dato delle esportazioni verso il Canada, cresciute del 32,2%, anche se rappresentano soltanto l’1,3% dell’export provinciale. Brillante anche il dato delle esportazioni verso l’India, +27,9%, pur se il continente indiano importa soltanto lo 0,6% delle merci parmensi. Altrettanto positiva l’accelerazione in Cina (+22,9% che equivale al 3,6% delle esportazioni totali), mentre sono pesantemente diminuite le vendite verso il Giappone (-39,2%) e gli Stati Uniti (-17,4%).

 

Vai al rapporto

Vai al comunicato stampa

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy
Dichiarazione di accessibilità

Codice Fiscale 80008090344
Partita IVA 00757550348
Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono +39 0521 21011  +39 333 7885681
Fax 0521 282168
MAIL: centralino.cciaaparma@pr.camcom.it
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it