Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale Internazionalizzazione News Vietnam - operativo l'Accordo di libero scambio con l'Unione Europea

Prenotazione appuntamenti online

Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 
Azioni sul documento

Vietnam - operativo l'Accordo di libero scambio con l'Unione Europea

— archiviato sotto:
pubblicato il 28/11/2014 17:50, ultima modifica 06/10/2020 12:06

Dal 1 agosto 2020 è entrato in vigore l'Accordo di libero scambio tra l'UE ed il Vietnam

Vietnam - operativo l'Accordo di libero scambio con l'Unione Europea

logo accordo libero scambio UE Vietnam

Si riportano le principali informazioni fornite da Unioncamere relative all'entrata in vigore dell'Accordo di libero scambio tra l'UE e il Vietnam.

L'Agenzia delle Dogane con comunicato del 12 giugno 2020 informava che nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 186 del 12 giugno 2020 era stato pubblicato il recente Accordo di libero scambio siglato a Bruxelles il 30 marzo 2020 tra l'Unione europea e la Repubblica socialista del Vietnam e che la data di entrata in vigore dell’Accordo sarebbe stata pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. Con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell'UE del 30 giugno u.s. la data di entrata in vigore dell'accordo è stata fissata al 1 agosto 2020.

Successivamente con la circolare n. 27 del 20 agosto 2020 l'Agenzia delle Dogane chiarisce anche il Sistema delle Preferenze Generalizzate (di cui il Vietnam ancora può beneficiare), mettendolo in relazione con le disposizioni dell'Accordo ed approfondendo alcuni aspetti per il riconoscimento del carattere originario dei prodotti nell'ambito dell'Accordo.

L’Accordo in questione prevede la soppressione quasi totale (99%), nell'arco temporale di 10 anni, dei dazi doganali tra le parti contraenti anche sui principali prodotti europei di esportazione verso il Vietnam: macchinari, automobili e prodotti chimici.

 

Condizione necessaria per l'accesso alle agevolazioni tariffarie è che i beni scambiati acquisiscono l'origine preferenziale, ossia rispettino le regole di origine preferenziale dettate per Capitolo di Sistema Armonizzato o Voce Doganale (codice a 4 cifre) ed elencate nell’Allegato II del Protocollo 1 dell’Accordo.

In via generale, l'articolo 15 del Protocollo 1, per i prodotti originari della UE importati in Vietnam prevede le prove dell'origine seguenti:

  1. Certificato di circolazione EUR.1
  2. Dichiarazione di origine su fattura (o altro documento commerciale) compilata da qualsiasi esportatore per spedizioni contenenti materiale originario di valore non superiore a € 6.000 e, al di sopra di tale soglia, da un esportatore autorizzato
  3. Dichiarazione di origine su fattura (o altro documento commerciale) compilata a qualsiasi esportatore per spedizioni contenenti materiale originario di valore non superiore a € 6.000 e, al di sopra di tale soglia, da un esportatore registrato al sistema REX.

Per ricorrere alla terza opzione, ovvero alla registrazione al sistema REX, l'accordo prevede che la UE notifichi al Vietnam l'applicazione di tale legislazione per gli esportatori unionali, specificando anche se la dichiarazione di origine su fattura compilata da un esportatore registrato resti l'unica prova dell'origine accettata oppure se restino validi anche i certificati EUR.1 e le dichiarazioni su fattura compilate dagli esportatori autorizzati. L'11 giugno scorso è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea la Comunicazione 2020/C 196/06, relativa all'applicazione del sistema REX nell'ambito dell'accordo di libero scambio tra UE e Vietnam. La Comunicazione specifica che l'8 aprile 2020 l'UE ha notificato al Vietnam che la prova dell'origine preferenziale per le esportazioni di prodotti originari da UE a Vietnam sarà la dichiarazione su fattura compilata da un esportatore registrato al sistema REX, a decorrere dalla data di entrata in vigore dell'accordo. È stato specificato, poi, che non sarà possibile ricorrere ai certificati di circolazione EUR.1 e allo status di esportatore autorizzato.

Gli esportatori unionali già in possesso di numero di registrazione al sistema REX potranno direttamente utilizzare tale numero, senza dover presentare un'ulteriore domanda. Il testo dell’attestazione di origine è quello previsto all’allegato VI del protocollo 1 dell’accordo ALS UE-Vietnam.

La DG TAXUD, direzione generale della Commissione europea responsabile della politica UE in materia di fiscalità e dogane, ha pubblicato sul proprio sito una Guida per l'applicazione delle regole d'origine previste dall'Accordo: si tratta di un documento di orientamento con carattere esplicativo e illustrativo.

 

Per maggiori informazioni si rimanda ai seguenti documenti:
Testo dell' Accordo
Guida della delegazione UE in Vietnam
Documento di orientamento TAXUD

Gli operatori interessati all'iscrizione al REX potranno prendere contatti con gli uffici territoriali delle Dogane.

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy
Dichiarazione di accessibilità

Codice Fiscale 80008090344
Partita IVA 00757550348
Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono +39 0521 21011  +39 333 7885681
Fax 0521 282168
MAIL: centralino.cciaaparma@pr.camcom.it
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it