Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale Internazionalizzazione Documenti per l'estero Procedure particolari

Prenotazione appuntamenti online

Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 
Azioni sul documento

Procedure particolari

pubblicato il 20/07/2016 16:55, ultima modifica 04/02/2020 13:26

Carnet ATA

Smarrimento o furto del Carnet A.T.A.

In caso di smarrimento o furto di Carnet A.T.A. il titolare deve sporgere denuncia alle Autorità competenti, tale denuncia dovrà essere trasmessa alla Camera di Commercio.

Smarrimento o furto di Carnet in corso di utilizzo: richiesta di duplicato

In caso di smarrimento o furto di Carnet A.T.A. in corso di validità e/o con merce ancora all’estero o non ancora rientrata in Comunità Europea, il Titolare dovrà ottenere dalla Camera di Commercio un duplicato dello stesso, al fine di completare le operazioni doganali.

Per ottenere il duplicato del Carnet A.T.A., il Titolare dovrà presentare all’Ufficio:

- richiesta di duplicato, firmata del Titolare o legale rappresentante;

- denuncia di smarrimento o furto alle Autorità competenti.

Esaminata la denuncia, la Camera di Commercio provvederà a richiedere a Unioncamere di Roma il duplicato del documento in questione; una volta ricevuto lo compilerà in modo identico all’originale (anche nella scadenza di validità) e lo doterà del numero di fogli che il Titolare del Carnet riterrà necessari (tanto per terminare il viaggio rimasto inconcluso, quanto per gli eventuali altri nuovi viaggi). Il duplicato del Carnet potrà essere utilizzato (in sostituzione dell’originale) solo dopo essere stato vistato dalla stessa Dogana che aveva effettuato la presa in carico del Carnet originale.

Smarrimento o furto di Carnet A.T.A. utilizzato

In caso di smarrimento o furto di un Carnet A.T.A. già utilizzato, il Titolare dovrà ugualmente sporgere denuncia alle Autorità competenti, dichiarando inoltre se la merce è stata reimportata totalmente in Italia e se il documento è stato regolarmente utilizzato. Il Titolare dovrà presentare alla Camera di Commercio la suddetta denuncia, corredata della dichiarazione doganale comprovante la reimportazione delle merci.

Si ricorda che il Titolare del Carnet A.T.A. è in ogni caso responsabile delle conseguenze derivanti dall’utilizzo, da parte di terzi, del Carnet A.T.A. smarrito o sottratto.

Emissione di Carnet A.T.A. sostitutivo

Quando il Carnet A.T.A. sta per scadere (deve essere ancora in corso di validità) e la merce che accompagna non potrà essere riesportata dal Paese estero entro il termine di validità, il Titolare può, previa verifica che la Dogana locale lo accetti, richiedere il rilascio di un Carnet A.T.A. sostitutivo. Alcuni Paesi, infatti, come gli Stati Uniti e il Giappone, non accettano tale procedura.

In caso affermativo, prima della scadenza del "vecchio" carnet, può richiedere un Carnet che sostituisca quello in scadenza; esso avrà la validità di un anno dalla nuova emissione.

La richiesta di Carnet A.T.A. sostitutivo deve essere presentata alla Camera di Commercio prima della scadenza del Carnet A.T.A. “originario”, in forma scritta e corredata della nuova intera documentazione prevista per il rilascio ordinario di un Carnet (modulo di domanda di Carnet A.T.A. completa di lista merci – uguale a quella del Carnet A.T.A. originario (titolo di garanzia, costi del documento). La Camera di Commercio rilascerà il Carnet A.T.A. sostitutivo con validità di dodici mesi dalla nuova emissione.

Si precisa che ai fini dell’utilizzo il Carnet sostitutivo dovrà essere presentato, unitamente al Carnet A.T.A. “originario”, tanto alla Dogana italiana o comunitaria che aveva effettuato l’operazione di esportazione, tanto alla Dogana estera del Paese ove si trova la merce. Ciò si rende necessario per convalidare la sostituzione attraverso lo scarico del primo Carnet e la presa in carico del secondo. A fine utilizzo entrambi i Carnet A.T.A dovranno essere restituiti (anche singolarmente) alla Camera di Commercio, che ne verificherà la regolarità.

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy
Dichiarazione di accessibilità

Codice Fiscale 80008090344
Partita IVA 00757550348
Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono +39 0521 21011  +39 333 7885681
Fax 0521 282168
MAIL: centralino.cciaaparma@pr.camcom.it
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it