Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale Regolazione del Mercato Marchi e brevetti Brevetto d'invenzione
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 
Azioni sul documento

Brevetto d'invenzione

pubblicato il 30/10/2009 12:25, ultima modifica 15/03/2018 12:17

Come brevettare un'invenzione

L'invenzione è una soluzione nuova ed originale di un problema tecnico, atta ad essere realizzata ed applicata in campo industriale. Essa può riguardare un prodotto o un procedimento.

I diritti di brevetto per invenzione industriale consistono nella facoltà esclusiva di attuare l’invenzione e di trarne profitto nel territorio dello Stato italiano.

 

Deposito di un brevetto d'invenzione:

Per il deposito di un brevetto italiano esistono tre possibilità:

  1. il deposito TELEMATICO tramite il sistema on line dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi www.servizionline.uibm.gov.it
  2. l'invio postale a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno della domanda di deposito, redatta utilizzando esclusivamente la nuova modulistica pubblicata dal Ministero, e relativa documentazione necessaria all'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi – Divisione VIII - Via Molise 19 – 00187 Roma, allegando copia F24 del pagamento dei diritti dovuti
  3. la consegna presso una qualsiasi Camera di Commercio della domanda di deposito,  redatta utilizzando esclusivamente la nuova modulistica pubblicata dal Ministero e relativa documentazione necessaria.




Ricerche di anteriorità effettuate dall'EPO - Ufficio Europeo dei Brevetti - sulle domande di invenzione presentate in Italia

A partire dal 1° luglio 2008 le domande di brevetto per invenzione industriale presentate in Italia, che non rivendicano la priorità di precedenti depositi  all'estero, vengono sottoposte all'esame di novità da parte dell'EPO, che rilascierà un rapporto di ricerca e un'opinione scritta.

L'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi invia all'Ufficio Europeo dei Brevetti la richiesta del rapporto di ricerca, entro cinque mesi dalla data del deposito della domanda di invenzione presentata in Italia. L'EPO redige il rapporto di ricerca entro nove mesi dalla data medesima. L'UIBM trasmetterà poi al richiedente il rapporto di ricerca e l'opinione scritta ricevuti dall'EPO.

Pertanto, a decorrere dal 1° luglio 2008, oltre alla prevista documentazione, deve essere allegata alla domanda di invenzione anche la traduzione in inglese delle rivendicazioni. In assenza di tale traduzione dovrà essere versato un diritto di € 200.

CamCom Emilia logo

amministrazione  trasparente

Area riservata ai componenti di Giunta e Consiglio

Logo Borsa Immobiliare di Parma

crescere in digitale

Eccellenze in digitale nuova edizione

Alternanza scuola lavoro

ItalyFrontiers

« dicembre 2019 »
dicembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
 
Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy

Codice Fiscale 80008090344

Partita IVA 00757550348

Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono 0521 21011 Fax 0521 282168
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it