Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale Promozione News Sistri - Mud: prorogato al 31/12/2017 il sistema di tracciabilità dei rifiuti
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 
Azioni sul documento

Sistri - Mud: prorogato al 31/12/2017 il sistema di tracciabilità dei rifiuti

pubblicato il 25/01/2017 12:35, ultima modifica 25/01/2017 12:35

Il Decreto Milleproroghe 2017 ha stabilito che gli adempimenti finalizzati alla tracciabilità dei rifiuti resteranno in linea con quelli del 2016

L'articolo 12 del D.L. 30 dicembre 2016 n. 244 (cd. mille proroghe) stabilisce che fino alla data del subentro nella gestione del servizio da parte del nuovo concessionario, e comunque non oltre il 31/12/2017, al fine di consentire la tenuta in modalità elettronica dei registri di carico e scarico e dei formulari di accompagnamento dei rifiuti trasportati, nonché l'applicazione delle altre semplificazioni e le opportune modifiche normative, continuano ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi di cui agli articoli 188, 189 (che prevede la presentazione del MUD di cui alla legge 70/94), 190 (registri di carico e scarico) e 193 del D.L.vo 3 aprile 2006 n. 152, nel testo previgente alle modifiche apportate dal decreto legislativo 3 dicembre 2010 n.205, nonché le relative sanzioni.

Durante questo periodo le sanzioni per mancata o errata tenuta del registro cronologico o della scheda Sistri non si applicano.

Fino alla data del subentro nella gestione del servizio da parte del nuovo concessionario, le sanzioni per la mancata iscrizione o per il mancato pagamento del contributo sono ridotte del 50 per cento.

In sostanza, quindi, sino al subentro nella gestione del servizio da parte del nuovo concessionario (e, comunque, non oltre il 31/12/2017) continua ad applicarsi il cosiddetto doppio binario che prevede la tenuta dei registri in modalità cartacea e, per gli obbligati, anche con il sistema informatico.

MUD

In assenza di modifiche di legge, il MUD da presentare entro il 30 aprile 2017 sarà quello previsto dal D.P.C.M. 17/12/2014, pubblicato nel Supplemento ordinario n. 97 alla Gazzetta ufficiale n. 299 del 27/12/2014, e successivamente confermato dal D.P.C.M. 21/12/2015.
Rimangono quindi immutate, rispetto al 2016, le modalità di compilazione e presentazione e la modulistica, i diritti di segreteria e i soggetti obbligati.

Registro AEE e Registro Pile

A partire dal 23 gennaio 2017 le imprese iscritte ai Registri AEE e Pile potranno inviare la comunicazione annuale relativa alle quantità immesse sul mercato nel corso del 2016, tramite i portali www.registroaee.itwww.registropile.it.

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy

Codice Fiscale 80008090344

Partita IVA 00757550348

Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono 0521 21011 Fax 0521 282168
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it