Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale News ed Eventi Fatturazione elettronica - Comunicazione ai sensi DM 55 del 3.4.2013. Materiali del seminario disponibili
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 
Azioni sul documento

Fatturazione elettronica - Comunicazione ai sensi DM 55 del 3.4.2013. Materiali del seminario disponibili

pubblicato il 24/02/2015 16:15, ultima modifica 16/03/2015 16:40

Comunicazione ai fornitori del Codice Univoco Ufficio per la fatturazione elettronica

Fatturazione elettronica - Comunicazione ai sensi DM 55 del 3.4.2013. Materiali del seminario disponibili

logo CCIAA Parma

A partire dal 31 marzo 2015 le fatture emesse verso la Camera di Commercio devono essere esclusivamente in formato elettronico.

Con la legge finanziaria del 2008 (L. 244/2007) ed il relativo Regolamento attuativo pubblicato il 22 maggio 2013 (D. M. n° 55 del 3 aprile 2013) è stato, rispettivamente, introdotto e reso operativo l’obbligo della fatturazione elettronica nei rapporti tra Pubblica Amministrazione e fornitori ai fini del pagamento.

Il decreto Irpef 2014 (D.L. n°66 del 24 aprile 2014) ha successivamente fissato nel 31 marzo 2015 la data a partire dalla quale tutte le Pubbliche Amministrazioni, per le quali l’obbligo non sia decorso a partire dal 6 giugno 2014, potranno accettare solo fatture trasmesse in modalità elettronica secondo il formato di cui all’allegato A  “Formato della fattura elettronica” del citato D.M. n°55/2013.

L’Ente,  in vista della scadenza di cui sopra (31/03/2015), ha provveduto ad accreditare  un proprio ufficio sul portale dedicato dell’Indice  delle Pubbliche Amministrazioni (IPA – www.indicepa.gov.it).

Il codice IPA dell'ufficio destinatario della Camera di Commercio di Parma  per le fatture  elettroniche è U29GVF .

Il Codice  Univoco Ufficio è un’informazione obbligatoria ed il presupposto indispensabile per consentire il corretto recapito della fattura alla Camera di Commercio di Parma attraverso il sistema di interscambio nazionale gestito dall’Agenzia delle Entrate.

Inoltre, ai sensi dell’art. 25 del D.L. n. 66/2014, al fine di garantire l’effettiva tracciabilità dei pagamenti da parte delle Pubbliche Amministrazioni, le fatture elettroniche  devono riportare:

- il  codice identificativo di gara (CIG), tranne i casi di esclusione dell’obbligo di tracciabilità di cui alla L. 136/2010;

- il codice unico di progetto  (CUP) se dovuto.

Il servizio di Fatturazione elettronica per le piccole e medie imprese: informazioni

E’ online il servizio base di fatturazione elettronica espressamente dedicato alle piccole e medie imprese iscritte alle Camere di commercio che abbiano rapporti di fornitura con le Pubbliche Amministrazioni.

Il nuovo strumento, messo a disposizione dalle Camere di Commercio in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Unioncamere, si rivolge a tutti i piccoli fornitori della PA senza alcun onere per l’impresa. Il servizio è online e gratuito. Permette di compilare, trasmettere e conservare a norma le fatture elettroniche verso la pubblica amministrazione e agevola le imprese ad adeguarsi alle nuove regole di fatturazione e favorendo una rapida e completa transizione verso l’utilizzo delle tecnologie digitali, in una strategia pubblica di inclusione digitale.

Le PMI possono collegarsi al portale https://fattura-pa.infocamere.it segnalato sulle home page delle Camere di Commercio e di Unioncamere, senza dover scaricare alcun software, direttamente con la piattaforma.

Per maggiori informazioni sulla Fattura PA vedi il sito http://www.fatturapa.gov.it/

 

I MATERIALI DEL SEMINARIO SONO DISPONIBILI PRESSO IL SERVIZIO PROMOZIONE. Per i dettagli clicca qui

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy

Codice Fiscale 80008090344

Partita IVA 00757550348

Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono 0521 21011 Fax 0521 282168
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it