Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale News ed Eventi Storico News ed Eventi home 2010-2013 Movimprese: diffusi i dati nazionali
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 
Azioni sul documento

Movimprese: diffusi i dati nazionali

pubblicato il 18/02/2011 19:50, ultima modifica 18/02/2011 19:53

Unioncamere ha presentato i dati sulla natalità e mortalità delle imprese nel 2010

 

Unioncamere ha diffuso i dati 2010 sulla nataltà e mortalità delle imprese italiane sulla base di Movimprese, la rilevazione trimestrale condotta da InfoCamere e basata sulle iscrizioni/cessazioni ai Registri Imprese delle Camere di Commercio. 

Il 2010 si è chiuso con un buon risultato per il sistema delle imprese italiane. 

Alla fine dell’anno, il bilancio anagrafico tra le aziende nate e quelle che hanno cessato l’attività ha fatto registrare un aumento di 72.530 unità, in crescita dell’1,2% rispetto all’anno precedente. L’esito positivo rappresenta il saldo migliore dal 2006 ed è dovuto alla ripresa delle nuove iscrizioni, risultate pari a 410.736 unità (miglior risultato degli ultimi tre anni) e al contemporaneo rallentamento del flusso delle cessazioni, pari a 338.206 unità (il valore più contenuto degli ultimi quattro anni). Del ritorno alla ‘normalità’ della dinamica imprenditoriale non ha beneficiato il comparto artigiano che, nei dodici mesi del 2010 (pur migliorando il bilancio rispetto al 2009) ha perduto circa 5mila aziende. Al 31 dicembre scorso, pertanto, le imprese che risultano iscritte ai Registri delle Camere di commercio sono 6.109.217, delle quali 1.470.942 (il 24,1%) artigiane. 

Due le tendenze di fondo che hanno determinato il risultato del 2010. Da un lato la forte crescita delle Società di capitali e delle “Altre forme” societarie (cooperative e consorzi) che insieme, con 55.400 unità, hanno inciso per più dei tre quarti (76,4%) sul saldo complessivo. Dall’altra, la tenuta delle Ditte individuali che, dopo un triennio di progressiva riduzione dello stock, lo scorso anno sono tornate a crescere realizzando un saldo positivo per oltre 13mila unità, pari al 18,4% dell’intero saldo annuale. 

I tassi di crescita più consistenti sono stati rilevati nelle aree del Centro (+ 1,62%), del Sud e isole (+ 1,24%) e del Nord Ovest 8+1,20%). Più moderata la crescita nel Nord Est (+ 0,65%). 

L'Emilia-Romagna ha segnato un tasso di crescita complessivo dello 0,61%. Per le imprese artigiane la nostra regione registra un calo dell'1,29%, il più pesante in Italia dopo quello della Sardegna. 

Per approfondimenti

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy

Codice Fiscale 80008090344

Partita IVA 00757550348

Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono 0521 21011 Fax 0521 282168
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it