Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale Informazione economica News Sistema imprenditoriale 2° trimestre 2014. Il sistema cresce ma non si rinnova
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 
Azioni sul documento

Sistema imprenditoriale 2° trimestre 2014. Il sistema cresce ma non si rinnova

pubblicato il 12/09/2014 13:20, ultima modifica 12/09/2014 13:20

Tra aprile e giugno le imprese parmensi sono aumentate complessivamente di 132 unità, un valore molto tenue, il secondo più basso degli ultimi 11 anni. Il risultato deriva dalla scarsità delle nuove iscrizioni

Sistema imprenditoriale 2° trimestre 2014. Il sistema cresce ma non si rinnova

logo camera di commercio

La Camera di Commercio, attraverso il proprio Ufficio studi, ha diffuso i dati sull'evoluzione del sistema imprenditoriale nel secondo trimestre 2014.

570 le  imprese nate a fronte di 438 imprese cessate, dinamica che ha portato a un saldo positivo di 132 unità e a un tasso di crescita imprenditoriale di +0,3%.

Analizzando gli ultimi undici anni, si può notare che le iscrizioni di nuove imprese registrano una netta flessione: 294 in meno rispetto al 2013.

Le cessazioni appaiono complessivamente contenute e risultano in leggero calo rispetto al secondo trimestre del 2013.

Il saldo, pur positivo di 132, risulta il più contenuto degli ultimi 11 anni  (escludendo il saldo negativo del 2009). La ripresa del sistema imprenditoriale è condizionata dalla forte debolezza delle iscrizioni, che nel secondo trimestre di quest’anno rappresentano il dato più basso degli ultimi 11 anni. Da un lato l’andamento delle cessazioni dà atto che le situazioni di default determinate dalla crisi hanno superato il loro punto critico, d’altro lato la dinamica delle iscrizioni è preoccupante e suggerisce la visione di un sistema imprenditoriale che stenta a rinnovarsi. Il saldo di 132 unità non recupera il calo accusato nel primo trimestre dell'anno in corso e la consistenza delle imprese al 30 giugno 2014 risulta inferiore a quella di un anno fa di ben 793 unità.

Con riferimento alle forme giuridiche, il bilancio positivo del trimestre è stato determinato dall’incremento delle società di capitale e delle ditte individuali. In aumento anche consorzi e cooperative (+9) mentre calano le società di persone. Le società di capitale, il cui peso sullo stock complessivo è pari oggi al 25,6% con 11.879 imprese iscritte, hanno mostrato un tasso di crescita positivo (+0,7%, generato da una prevalenza delle iscrizioni sulle cessazioni pari a 81 unità). La crescita delle imprese individuali è stata debole (+0,2%, pari a 56 imprese in più). Le imprese individuali, con 24.191 unità, rappresentano ancora ben il 52,1% del totale provinciale. Anche le “altre forme giuridiche” (cooperative e consorzi) segnalano un lieve incremento (+ 0,7% generato da un saldo positivo di 9 unità). Al contrario, le società di persone, il cui peso sullo stock complessivo è pari al 19,4%, con 9.031 imprese iscritte, hanno evidenziato un tasso di crescita negativo dello 0,2%, generato da un saldo negativo di 14 unità.

Tra l’inizio di aprile e la fine di giugno, i risultati migliori, in termini assoluti sono stati raggiunti dai settori del commercio, dei servizi alle imprese, delle attività immobiliari e manifatturiere. L’aumento dello stock è stato rispettivamente pari a 56 unità per le attività commerciali, 11 per alberghi e ristorazione, 10 unità per le attività immobiliari e 7 per le attività manifatturiere. A seguire i settori delle costruzioni e agricoltura che rimangono sostanzialmente stabili (+0,0% ciascuno, -1 e -3 unità).

Rapporto sistema imprenditoriale 2° trimestre 2014

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy

Codice Fiscale 80008090344

Partita IVA 00757550348

Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono 0521 21011 Fax 0521 282168
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it