Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale comunicazione Newsletter settimanale Camer@parma.it del 04/11/2011
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 

Camer@parma.it del 04/11/2011


04/11/2011

Newsletter settimanale della Camera di Commercio di Parma

Bando per contributi all'adeguamento tecnologico degli impianti antirapina

La Camera di Commercio di Parma ha approvato un bando per la concessione di contributi a fondo perduto finalizzati a sostenere le spese delle imprese che hanno installato impianti di sicurezza “antirapina” per il loro adeguamento alla tecnologia digitale. Per impianti di sicurezza “antirapina” si intendono quelli che consentono, attraverso l’attivazione di un collegamento con le sale operative delle forze dell’ordine, la visualizzazione e la registrazione di eventi criminosi in atto.

Il contributo è fissato nella misura del 40% delle spese sostenute, da un minimo di € 250,00 fino ad un massimo di Euro 500,00.

Le domande di contributo potranno essere presentate a far data dal 20 ottobre 2011 e fino al 20 aprile 2012.  Le domande concorreranno al contributo in ordine di arrivo e sino ad esaurimento del fondo stanziato per l’iniziativa.

Per tutti gli approfondimenti

 

Bando di gara per il servizio di cassa 2012 - 2016

La Camera di Commercio ha indetto una procedura aperta per l'affidamento del servizio di cassa.

Si rinvia per tutte le informazioni necessarie al bando di gara comprendente anche il disciplinare.

I concorrenti interessati dovranno fare pervenire la propria offerta, pena l’esclusione dalla gara, a mezzo di raccomandata a.r. oppure direttamente all’Ufficio Protocollo della Camera di Commercio di Parma - Via Verdi, 2 - 43121 Parma - entro e non oltre le ore 12 del 14 novembre 2011.

La prima seduta pubblica si terrà presso la sede della Camera di Commercio di Parma, il giorno 14 novembre 2011 alle ore 15,30.

Bando di gara

 

Contributi camerali per lo start up

La Camera di Commercio di Parma, nell’ambito della propria attività istituzionale, prevede
la concessione di contributi a sostegno delle spese legali e notarili di costituzione e di start up sopportate da consorzi e forme di cooperative operanti nella provincia, il cui scopo statutario è finalizzato ad attività sia di tipo manifatturiero sia di servizi alle imprese.
Sono esclusi dal contributo consorzi o cooperative controllate dalla pubblica
amministrazione.

Per tutte le informazioni consultare la pagina del sito della Camera di commercio.

 

Albo nazionale autotrasportatori – Scade il termine per l’adeguamento dei requisiti per l’accesso alla professione

 Scade il 4 dicembre 2011 il termine entro il quale alcune tipologie di imprese iscritte all'Albo nazionale degli autotrasportatori dovranno dimostrare i requisiti di onorabilità, capacità finanziaria e idoneità professionale (D.M. 22/07/2010 n. 520, pubblicato sulla GU n.184 del 9/08/2010).

L'obbligo riguarda le aziende, individuate dall'articolo 1, commi 2 e 3 del D.M. 16 maggio 1991 n.198, che esercitano l'attività con veicoli di portata utile non superiore a 3,5 tonnellate o di massa complessiva non superiore a 6 tonnellate, nonché quelle che operano con autobetoniere anche se eccedenti i pesi legali;     veicoli attrezzati con carrozzeria speciale atta al carico, alla compattazione, allo scarico e al trasporto di rifiuti solidi urbani; veicoli permanentemente attrezzati con cisterna per il carico, lo scarico e il trasporto di liquami o liquidi di spurgo pozzi neri.

 
Albo nazionale autotrasportatori: Fissate le quote per il 2012 

Non cambia l’importo della quota per l’iscrizione all’Albo degli Autotrasportatori per l’anno 2012. Lo ha deciso il Comitato Centrale Albo Autotrasportatori con la deliberazione n. 20/2011 del 25/10/2011, pubblicata sulla GU n. 254 del 31/10/2011.

La quota relativa all’anno 2012 dovrà essere pagata entro il 31 dicembre 2011 da tutte le imprese iscritte all'Albo alla medesima data del 31 dicembre 2011.

Al fine di agevolare il versamento della quota, oltre al pagamento su un apposito conto corrente postale, è stato predisposto un sistema telematico che, attraverso il sito del Comitato centrale, consente la visualizzazione dell'importo dovuto ed il suo pagamento on-line sul c/c postale intestato al Comitato centrale.

 

Positivo il saldo della nati-mortalità delle imprese iscritte alle Camere di commercio dell’Emilia-Romagna

Avanti, ma con cautela. Nel terzo trimestre dell’anno, il numero delle imprese iscritte al Registro delle Camere di commercio dell’Emilia-Romagna è aumentato di 1.134 unità, una variazione positiva dello 0,2 per cento rispetto al trimestre precedente. Al 30 settembre 2011, il totale delle imprese iscritte ammontava a 477.830. È quanto emerge da una elaborazione riferita al terzo trimestre 2011 del Centro Studi di Unioncamere Emilia-Romagna sulla base della banca dati Movimprese.

A sostenere la base imprenditoriale è la crescita delle imprese costituite in forma di società di capitale. Esse hanno fatto registrare un saldo positivo pari a 577 unità, con un aumento dello 0,6 per cento. Ad essere più dinamici e in crescita sono i comparti riconducibili ai servizi alle persone e al settore delle costruzioni. In quest’ultimo in particolare, si registrano numerose aperture di imprese da parte di soggetti già lavoratori dipendenti.

Solo due settori hanno segnato un calo della consistenza delle imprese registrate: agricoltura, silvicoltura e pesca (-90 unità, -0,1 per cento) e attività di trasporto e magazzinaggio

 

Un corso per la figura del Responsabile della gestione dei rifiuti 

Centro Servizi PMI attiverà il percorso di Formazione Regolamentata per Responsabile Tecnico di Aziende di Gestione Rifiuti, figura obbligatoria per le imprese iscritte all'Albo Nazionale Gestori Ambientali.
Il corso è stato approvato dalla Provincia di Parma con Determina Dirigenziale n. 2293
del 08/08/2011 (Progetto 1 e 2  dell’Operazione Rif. PA 2011-655/PR)
Per maggiori informazioni cliccare sui titoli dei corsi o consultare le schede informative allegate dal sito del Centro servizi.

 

Parlare di crisi e rinnovamento nel Mediterraneo

Euro-Med TDS, in collaborazione con Unioncamere, organizza la Conferenza internazionale "Crisi e Rinnovamento nel Mediterraneo: un ruolo per le Imprese e le Istituzioni di mercato", che si terrà a Roma
presso Unioncamere il 14 e 15 novembre p.v.
Euro-Med TDS è un'organizzazione transnazionale indipendente e senza scopo di lucro che, con i suoi ventisei membri, Confederazioni di imprese e Camere di Commercio dei paesi di tutti paesi della regione,
promuove da quindici anni lo sviluppo economico e sociale del Mediterraneo creando strumenti comuni che facilitino il dialogo, la cooperazione e gli investimenti.
In caso di adesioni si invita a contattare: secretariat@euromedtds.org

 

 

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy

Codice Fiscale 80008090344

Partita IVA 00757550348

Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono 0521 21011 Fax 0521 282168
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it