Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale comunicazione Newsletter settimanale Camer@parma.it del 02/03/2012
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 

Camer@parma.it del 02/03/2012


02/03/2012

Newsletter settimanale della Camera di Commercio di Parma

 

A tu per tu con l’ India: prima tappa a Parma

Possibilità di incontri di affari per le imprese emiliano-romagnole con 12 operatori indiani.

Creare stabili rapporti commerciali e durature partnership produttive tra le imprese emiliano-romagnole e le controparti indiane. E’ l’obiettivo del “Progetto India”, promosso da Unioncamere Emilia-Romagna, sistema camerale regionale e Regione Emilia-Romagna (che cofinanzia al 50% le attività con risorse del Programma Pluriennale BRICST), in collaborazione con la Camera di Commercio Indo-Italiana di Mumbay.

Sono previsti tre appuntamenti organizzati per tutte le imprese regionali nelle Camere di commercio di Parma, Bologna e Forlì-Cesena: ogni workshop si svilupperà nell’ambito di un’unica sessione di incontri, con il medesimo format (dalle ore 9.00 alle ore 13.30).

Per info: servizio estero CCIAA: tel. 0521 210203/246

Per approfondimenti e adesioni clicca qui

 

Appuntamenti con i consulenti dei Desk Brasile e Desk Mosca

Camera di commercio di Parma 22 e 26 marzo 2012
I consulenti - Dott.ssa Valeria Martins per il Desk Brasile e Dott.ssa Olga Pantaleeva per il Desk Mosca - saranno a Parma, in Camera di commercio, rispettivamente il 22 e il 26 marzo per colloqui individuali con le imprese del territorio. I colloqui rappresentano l'occasione per reperire informazioni puntuali e aggiornate sui due mercati e per verificare la fattibilità di progetti o l'avvio di relazioni commerciali/industriali avendo, ogni azienda partecipante, l'opportunità di chiedere informazioni o approfondimenti su qualsivoglia aspetto commerciale e/o normativo riferito al Brasile e alla Russia.

Poichè è previsto un numero massimo di 15 imprese partecipanti per ognuno dei due incontri, varrà l'ordine cronologico di arrivo della scheda, che si può scaricare qui.

Per ogni ulteriore informazione: Ufficio Internazionalizzazione: tel. 0521 210246 - estero@pr.camcom.it.

 

  

Mud 2012 e comunicazione SISTRI: seminario in Camera di commercio

Si terrà il 13 marzo 2012 in Camera di commercio, organizzato con ECOCERVED, la società del sistema camerale specializzata negli adempimenti ambientali, relatrice sarà Manuela Masotti. Con inizio alle ore 9,30 per concludersi alle 13,30: dalle ore 12 alle 13,30 l'incontro sarà specificamente dedicato agli obblighi di comunicazione previsti dal legislatore a carico dei Comuni.

Nel corso del seminario verranno dettagliatamente illustrate le novità introdotte dal legislatore e le modalità di compilazione della "scheda SISTRI" e del MUD 2012, nonchè prioritariamente definiti i soggetti obbligati alla comunicazione annuale rifiuti.

Il seminario è aperto a tutti e gratuito; per ragioni organizzative chiediamo di dare gentile conferma della partecipazione scaricabile dal sito della Camera.

 

Le aziende ultracentenarie di Parma possono ancora iscriversi al Registro delle Imprese storiche

Le Camere di Commercio hanno riaperto i termini per le iscrizioni delle imprese al Registro delle imprese storiche, istituito lo scorso anno in concomitanza con le manifestazioni per il 150^ anniversario dell'Unità d'Italia.

Il successo dell'iniziativa è testimoniato dall'elevato numero di iscrizioni (quasi 1.800) e dalle continue richieste di nuove iscrizioni.

Per tali ragioni, nell'ambito delle iniziative per il 150^ anniversario del sistema camerale che cade proprio nel corrente anno, Unioncamere ha deciso di riaprire le iscrizioni al Registro per quelle imprese che hanno compiuto 100 anni di attività al 31 dicembre 2011. Le iscrizioni rimarranno aperte fino al prossimo 23 marzo.

Per informazioni: Ufficio Promozione economica: tel. 0521 2210227.257.246 - estero@pr.camcom.it e sito camerale www.pr.camcom.it

 

Imprese e occupazione nel numero di Parma Economica in edicola

L’ultimo numero di Parma economica si addentra nel tristemente attuale problema dell’occupazione: il consueto “focus” riporta i risultati dell’indagine Excelsior dello scorso anno; ancora una volta, la rivista conta sulla collaborazione del Prof Camurani, il quale è presente con due pezzi che ci riportano nel passato, pur essendo in grado di suggerire riflessioni sull’attualità.
La rubrica economia e società contiene pezzi per riflettere su agricoltura, salute, alimentazione e sostenibilità ambientale, mentre in cultura e territorio si “fa il punto” su una realtà così di vecchia data e cosnolidata a Parma, come il volontariato di protezione civile.

 Per altre info su Parma economica clicca qui

 

On line le slides del seminario “Comunicare al meglio, anche attraverso il web mkg e i social network”

Si è tenuto a Parma in Camera di commercio il 27 febbraio

Nel mese di febbraio, gli operatori turistici hanno avuto infatti la possibilità di partecipare a una serie di incontri formativi gratuiti organizzati dalle Camere di commercio e dall’Unioncamere dell’Emilia Romagna in collaborazione con Isnart, l’Istituto nazionale ricerche turistiche.

A Parma, l'incontro si è tenuto in Camera di commercio, in via Verdi 2, lunedì 27 febbraio, con argomento “Comunicare al meglio, anche attraverso il web mkg e i social network” 

Qui le slides presentate dai relatori.

Qui scarica il programma e la documentazione dei seminari che si sono svolti presso le altre Camere di commercio della regione.

Per informazioni: Anna Maria Nguyen, Unioncamere ER, tel. 051.6377016 

 

Trasferimento di quote di s.r.l. a seguito di recesso o esclusione del socio

L’iscrizione delle variazioni intervenute negli assetti proprietari a seguito della liquidazione della quota al socio receduto o escluso, mediante l’utilizzo delle riserve disponibili e il conseguente “accrescimento” delle partecipazioni dei soci rimasti va effettuata da un amministratore, utilizzando i modelli S2 (quadro note) e Intercalare S, allegando la copia semplice (scansione ottica) della delibera della società che dispone la liquidazione della quota al socio receduto o escluso.

Lo ha chiarito il Ministero dello Sviluppo Economico, con la Nota del 13 febbraio 2012, affrontando la problematica dei trasferimenti di quote di Srl derivanti da recesso o esclusione di socio (ex artt. 2473 e 2473-bis ) e, al contempo, fornendo istruzioni sugli adempimenti amministrativi per darne pubblicità al Registro delle imprese.

Per saperne di più

 

Trasporto dei rifiuti agricoli: semplificata la procedura

La movimentazione dei rifiuti tra fondi appartenenti alla medesima azienda agricola, ancorchè effettuati percorrendo la pubblica via, non e' considerata trasporto ai fini del D. Lgs. n. 152/2006 qualora risulti comprovato da elementi oggettivi ed univoci che sia finalizzata unicamente al raggiungimento
del luogo di messa a dimora dei rifiuti in deposito temporaneo e la distanza fra i fondi non sia superiore a dieci chilometri.
Non e' altresì considerata trasporto la movimentazione dei rifiuti effettuata dall'imprenditore agricolo dai propri fondi al sito che sia nella disponibilità giuridica della cooperativa agricola di cui e' socio, qualora sia finalizzata al raggiungimento del deposito temporaneo.
Questo è quanto stabilito dal comma 1 dell’art. 28 del D.L. 9/02/2012, n. 5.

Dunque, dal 10 febbraio 2012 esce dal regime del "trasporto dei rifiuti" la movimentazione dei rifiuti agricoli tra fondi finalizzata al deposito temporaneo.


Sistema informativo Excelsior per l'occupazione e la formazione

Dal 9 gennaio al 13 aprile la rilevazione dei dati per la nuova edizione.

Unioncamere, in accordo con le Camere di Commercio di ogni provincia, sta realizzando il Progetto Excelsior, approvato dal Ministero del Lavoro. Già sviluppato con successo negli ultimi anni, il progetto è finalizzato al miglioramento delle conoscenze sull’andamento dell’occupazione nelle imprese ed alla relativa richiesta di profili professionali.

Sul sito di Unioncamere sono disponibili i principali risultati della scorsa edizione.
 
Per la realizzazione dell’iniziativa è essenziale la collaborazione delle imprese, che ringraziamo vivamente, chiamate a rispondere al questionario che verrà loro sottoposto telefonicamente o direttamente da rilevatori inviati dalle Camere di commercio per conto di Unioncamere.
 
Per ulteriori informazioni clicca qui  - Numero verde 800 111444 dal lunedì al venerdi dalle 9.00 alle 18.00
 

  

Unioncamere: scende all’11,4% la quota di imprese di under 35 nel 2011

In un’Italia in crisi demografica oltre che economica, anche il tessuto imprenditoriale “invecchia”. Rispetto al 2010, infatti, l’incidenza delle imprese giovanili (intendendo le ditte individuali il cui titolare abbia meno di 35 anni, ovvero le società di persone in cui oltre il 50% dei soci abbia meno di 35 anni, oppure ancora le società di capitali in cui la media dell’età dei soci e degli amministratori sia inferiore allo stesso limite d’età) scende dall’11,8% del 2010 all’11,4% del 2011. Come mostra l’Osservatorio di Unioncamere sull’imprenditorialità giovanile  le attuali  700mila imprese di under 35 rispetto al 2010 sono 26mila unità in meno.

La riduzione si spiega sia con il superamento della soglia dei 35 anni da parte di un cospicuo numero di imprenditori usciti dal campo di osservazione, sia, parallelamente, con un rallentamento delle iscrizioni di imprese giovanili, che è stato accentuato soprattutto nella seconda metà dell’anno.

Per saperne di più: comunicato stampa di Unioncamere

 

Fondo Nazionale per l'Innovazione: 75 milioni di euro per l’accesso al credito

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha attivato il Fondo Nazionale per l’Innovazione (FNI), uno strumento per le piccole e medie imprese, a supporto della valorizzazione ed il finanziamento di progetti innovativi basati sullo sfruttamento industriale di disegni e modelli.
Il Ministero, attraverso il fondo, mette a disposizione una garanzia che permetterà di favorire la concessione di finanziamenti da parte delle banche selezionate per circa 75 milioni di euro, favorendo l’accesso al credito delle imprese e riducendo i costi del finanziamento.
I finanziamenti potranno essere concessi fino ad un importo massimo di 3 milioni di euro, con durata fino a 10 anni e nessuna garanzia personale o reale sarà richiesta all’impresa.
Per saperne di più

 

                                                   *******************

 

Visita il sito della Camera di Commercio di Parma http://www.pr.camcom.it

Se non desideri più ricevere la newsletter invia un messaggio a stampa@pr.camcom.it

Se invece sei interessato a ricevere la newsletter o se hai suggerimenti o indicazioni da darci per migliorarne i contenuti, scrivi a stampa@pr.camcom.it


 

 

 

 

 

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy

Codice Fiscale 80008090344

Partita IVA 00757550348

Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono 0521 21011 Fax 0521 282168
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it