Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale comunicazione Newsletter settimanale Camer@parma.it del 20/07/2012
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 

Camer@parma.it del 20/07/2012


20/07/2012

Newsletter settimanale della Camera di Commercio di Parma

Nuovo Indice Istat

 

L’Istat ha reso noto l’indice generale nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI) - senza tabacchi - del mese di giugno 2012 (base 2010=100):


Indice giugno 2012: 105,8

Variazione annuale (giugno 2011/giugno 2012): +3,1%

Variazione biennale (giugno 2010/giugno 2012): +6,0%

 

 

L'indice di luglio 2012

sarà diffuso il 10 agosto prossimo.

La serie storica degli indici ed il programma per il calcolo delle variazioni percentuali dell'indice nazionale è disponibile sul sito camerale www.pr.camcom.it.



Diritto Annuale 2012: precisazioni sui termini di versamento

Con DPCM del 6 giugno 2012, è stato disposto il differimento dei termini per il pagamento delle imposte per l’anno corrente per le persone fisiche e per i soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore. Si indicano di seguito i termini per effettuare il versamento del diritto annuale:

- entro il 9 luglio, senza alcuna maggiorazione;
- dal 10 luglio al 20 agosto con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo.

Si precisa che non possono usufruire della proroga al 20 agosto le società che, avendo approvato il bilancio a giugno, sono tenute a versare il diritto annuale entro il 16 luglio 2012. Queste ultime possono effettuare il versamento con la maggiorazione dello 0,40% entro e non oltre il 16 agosto 2012.

Tutte le informazioni utili (normativa, modalità di calcolo, ravvedimento operoso ecc.) qui.

 

Un Bando della Regione Emilia-Romagna per incentivare le imprese all'assunzione e stabilizzazione dei giovani

Si tratta di contributi a fondo perduto che possono essere richiesti dai datori di lavoro per l'assunzione e stabilizzazione di giovani da 18 fino a 34 anni disoccupati e inoccupati o discontinui, a condizione che il rapporto di lavoro sia instaurato e svolto in Emilia Romagna.

Beneficiari dei contributi finalizzati alle assunzioni a tempo indeterminato possono essere le imprese e i loro consorzi; le associazioni, le fondazioni e i loro consorzi; le cooperative e i loro consorzi; i soggetti esercenti le libere professioni in forma individuale, associata o societaria.

Gli incentivi riguardano assunzioni a tempo indeterminato e le trasformazioni a tempo indeterminato di altre forme contrattuali realizzate nel periodo fra l'1/1/2012 e il 31/12/2012.

Il bando e la modulistica sono disponibili qui.


L'Unione europea al fianco delle PMI per vincere la sfida dell'innovazione e della competitività

L'Unione europea interviene stanziando 1,2 miliardi di euro a favore delle Piccole e Medie Imprese, con l'obiettivo di favorirne la competitività e l'innovazione.
Il 10 luglio la Commissione ha infatti pubblicato i bandi 2013 del VII programma quadro per la ricerca e l'innovazione, che hanno un valore complessivo di 8,1 miliardi di euro, e sono gli ultimi nell'ambito della programmazione 2007/2013.

Nello specifico, sullo stanziamento di 1,2 miliardi di euro, 970 milioni saranno messi a disposizione nell'ambito del programma denominato «cooperazione», in diversi bandi che vedono fino al 75% dei fondi disponibili riservati alle Piccole e Medie Imprese. 250 invece i milioni destinati al programma «ricerca a beneficio delle PMI», mentre 150 milioni andranno in un fondo di garanzia per finanziamenti a imprese anche di medie dimensioni,  rendendo così possibile l'accesso al credito per oltre un miliardo di euro.

Per informazioni: Commissione europea Milano, tel. (+39) 02 4675141 - Fax (+39) 02 4818543 - mail: comm-rep-mil@ec.europa.eu



I risultati definitivi dell'ultimo censimento dell'Agricoltura

Diminuisce il numero delle aziende agricole, ma cresce la dimensione media. Circa il 99% delle aziende agricole fa ricorso a manodopera familiare. Il 30,7% dei capi azienda è di sesso femminile. Ancora bassa l’informatizzazione delle aziende agricole italiane: meno del 4% utilizza Internet per la gestione delle coltivazioni o degli allevamenti o per i servizi amministrativi. Sono 233mila i lavoratori stranieri impiegati nelle aziende agricole italiane, di cui il 57,7% proviene da Paesi dell’Unione Europea, mentre il 42,3% da Paesi extra Ue. Il primato della produzione biologica va al Mezzogiorno, dove si trova il 63% delle aziende impegnato in questo tipo di attività. E' la fotografia dell’agricoltura italiana che emerge dai dati definitivi del 6° Censimento generale dell’agricoltura.

Si confermano le tendenze emerse dai dati preliminari: un’agricoltura caratterizzata da aziende agricole diminuite di numero, ma di dimensione maggiore, nelle quali continua a prevalere il carattere familiare, ma con importanti segnali di rinnovamento verso forme flessibili di gestione fondiaria, verso modalità di conduzione da parte di società di capitali, verso una accresciuta utilizzazione di manodopera salariata; accelera la diversificazione delle attività aziendali e si evidenzia una maggiore attenzione alla tutela del territorio. Queste tendenze si manifestano con diversa intensità nelle varie aree geografiche del Paese.

 

Una conferenza dell'ICE sulle opportunità di business in Cina

IIl titolo è: “New Guangzhou New Business Opportunities - Guangzhou-Italy Business Conference”, ed è coorganizzata dalla Fondazione Italia Cina.
Il Guangdong è la provincia cinese più fiorente in termini di aggregato economico complessivo; Guangzhou, la sua capitale, fondata più di 2200 anni fa, è una delle cinque municipalità cinesi di livello nazionale. I leader del governo municipale di Guangzhou, le autorità locali per la cooperazione economica e commerciale e una delegazione di aziende saranno a Milano per incontrare la business community ed esplorare possibilità di collaborazione nei seguenti settori: autoveicoli e cicli e motocicli, tessile e moda, design, turismo, prodotti alimentari, elettronica e macchinari, protezione ambientale, real estate.

L’evento, che consisterà in una conferenza e uno spettacolo di moda cui seguirà un’occasione di networking durante il buffet, avrà luogo il giorno 25 luglio p.v. alle ore 10 presso l’Hotel Principe di Savoia, Sala Galilei, Piazza della Repubblica 17, Milano.

Per conferme di partecipazione il sito web invitoguangzhou.ice.it.  dove trovare anche ulteriori dettagli sulle aziende cinesi componenti la delegazione.



*******************

Visita il sito della Camera di commercio di Parma www.pr.camcom.it

Se sei interessato a ricevere la newsletter clicca qui

Se non desideri più ricevere la newsletter clicca sul link in fondo alla newsletter che ricevi

Se hai suggerimenti o indicazioni da darci per migliorarne i contenuti, scrivi a stampa@pr.camcom


 


Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy

Codice Fiscale 80008090344

Partita IVA 00757550348

Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono 0521 21011 Fax 0521 282168
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it