Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale comunicazione Newsletter settimanale Camer@parma.it del 14/10/2010
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 

Camer@parma.it del 14/10/2010


15/10/2010

Newsletter settimanale della Camera di Commercio di Parma

 

Eventi ed iniziative

 

Settima edizione della «Settimana nazionale della conciliazione"

Mediazione obbligatoria in materie-chiave civili e commerciali: ancora pochi mesi e il tentativo di conciliazione diventerà un percorso dovuto. Molti gli ambiti della vita quotidiana conflittuali  in cui da marzo 2011 tentare la strada della conciliazione diventa condizione di procedibilità per poter agire in giudizio.
E proprio di questo si parlerà nella settima edizione della «Settimana nazionale della conciliazione delle Camere di commercio», il tradizionale appuntamento promosso da Unioncamere in tutta Italia, che avrà luogo quest’anno dal 18 al 24 ottobre. Gli uffici saranno a disposizione, nei consueti orari, per informare sulle potenzialità di questo nuovo istituto stragiudiziale.

Ma le nuove modalità operative, che hanno apportato alcune sostanziali modifiche alla precedente procedura, sono già attuali e rendono lo strumento ancora più semplice e conveniente: la Camera di Commercio di Parma infatti è già iscritta nel Registro degli organismi di conciliazione tenuto dal Ministero della giustizia.

Per saperne di più

 

SACE E SIMEST: il 15 ottobre un seminario in CCIAA

Il 26 ottobre alle 14,20 si svolgerà presso la Camera di Commercio un seminario sugli strumenti finanziari e assicurativi utili per le attività imprenditoriali all'estero. L'incontro sarà tenuto da rappresentanti di Sace e Simest, che saranno poi a disposizione delle aziende per incontri individuali con un desk presso la Sala Borsa Merci.

Il seminario, che è libero e gratuito, è organizzato nell'ambito della XIX Convention delle Camere di commercio italiane all'estero, nella stessa giornata degli incontri one to one tra le aziende e i delegati camerali esteri. 

Il gruppo SACE si occupa di assicurazione, finanziamento e gestione dei crediti; offre assistenza alle aziende e alle banche per orientarsi nelle scelte di investimento, soprattutto in Paesi ad alto potenziale, proteggendone gli investimenti all'estero. SIMEST è invece una società controllata dal Governo italiano, creata per favorire l'internazionalizzazione delle imprese italiane, attraverso ad esempio finanziamenti agevolati, consulenza, partecipazioni a società costituite all'estero.

Chi fosse interessato a partecipare al seminario è pregato di comunicarlo inviando una mail a estero@pr.camcom.it (tel 0521/210280-241-203).

 

Competere sui mercati internazionali: un seminario domani 16 ottobre

"Competere sui mercati internazionali. Il ruolo delle ricerche per il marketing": è il  seminario organizzato dalla Camera di Commercio, in collaborazione con Universitas Mercatorum, e con il contributo tecnico di Marketing Club.

Il seminario si svolgerà presso la sede della Camera, in via Verdi 2, sabato 16 ottobre, dalle 9,30 alle 13,00.

Al centro dell'iniziativa il marketing internazionale ed in particolare l’importanza, per un’impresa che intende proiettarsi sui mercati internazionali, di approfondire con consapevolezza e metodo l’approccio all’internzionalizzazione e ai vari mercati.

Qui per info, programma e scheda di iscrizione.

 

 

Deliziando 2011: fiere IFE (Londra) e HOFEX (Hong Kong)

Torna "Deliziando - Tradition & Quality: the legendary flavours of Emilia-Romagna", marchio con il quale il sistema camerale regionale e con esso la Camera di commercio di Parma promuovono iniziative di internazionalizzazione per il settore agroalimentare. Nei primi mesi del 2011 verrà organizzata la partecipazione collettiva delle aziende dell'Emilia-Romagna a due importanti manifestazioni fieristiche:

    * “I.F.E.”, International Food Exhibition, fiera a cadenza biennale che si svolgerà a Londra dal 13 al 16 marzo 2011 (dedicata prioritariamente al settore FOOD);
    * HOFEX, mostra leader in Asia del settore dei prodotti alimentari, vini ed attrezzature, in programma ad Hong Kong dall'11 al 14 maggio 2011.

La scadenza per le adesioni è fissata al 28 ottobre. La partecipazione è riservata ad un massimo di 10 aziende per manifestazione, selezionate in base all'ordine cronologico di arrivo delle adesioni.

Per info

 

America Latina: incontro dedicato alle PMI italiane

"America Latina: le opportunità di cooperazione e business per le PMI italiane". E' un evento organizzato da Unioncamere Toscana, con Promofirenze ed Unioncamere Emilia Romagna (in partnership con IIC e  Banca Monte dei Paschi di Siena). Si terrà nella giornata del 19 ottobre 2010 a Firenze, nell’ambito del Progetto America Latina, finalizzato allo sviluppo di business delle imprese italiane in quell’area

La partecipazione è gratuita.

Per info  e adesioni il sito il  sito di Unioncamere Emilia-Romagna. 

 

Opportunità commerciali in Nicaragua

In occasione della visita in Italia del Ministro del Turismo del Nicaragua, Mario Salinas, il prossimo 21 ottobre, presso l'Istituto Italo Latino Americano  a Roma ( Palazzo Santacroce, Piazza Benedetto Cairoli 3, inizio lavori alle ore 14:00) si svolgerà una presentazione sulle opportunità commerciali e di investimento in Nicaragua per le imprese italiane in particolare nel settore del turismo, energia, infrastrutture, agroindustria, tessile, manifattturiero.

Per ulteriori informazioni, potete contattare Luigi D'Aprea o Laura Granara (06-59929902 - 06-59929288) e mail : coll.industriale@ice.it.

 

Procedure ed adempimenti

 

15 euro di buono per consultare via Internet le banche dati delle Camere di Commercio

L'offerta è valida fino al 31 dicembre 2010 per interrogare le banche dati delle Camere di Commercio attraverso il sito www.registroimprese.it, che permette di interrogare e richiedere i documenti contenuti nelle banche dati del sistema camerale: visure, bilanci e atti di società, elenchi di imprese, Registro Protesti.

Consente inoltre di interrogare la banca dati dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi e la rete dell'European Business Register (EBR) per avere informazioni sulle imprese localizzate nei principali paesi Europei.

 

Novità sui certificati del Registro Imprese

Nei prossimi giorni sarà rilasciata una nuova versione degli output del Registro Imprese: avrà effetto sui certificati, nel caso in cui venga richiesto di aggiungere nella chiusura del certificato una dichiarazione di assenza di procedure concorsuali (chiusura di tipo F e G).

Per effetto delle variazioni introdotte il controllo sarà più selettivo: nel caso di chiusura di tipo G (no procedure concorsuali storiche) viene esteso a tutte le procedure concorsuali, comprese quelle revocate, eliminando il vincolo temporale attualmente presente dei 5 anni antecedenti la richiesta.

Nel caso di chiusura di tipo F (no procedure concorsuali correnti) il controllo è simile al precedente ma si limita alle procedure in corso, senza far riferimento a dati storici dell'impresa. Non sarà più possibile infine richiedere Certificati con chiusure di tipo F o G se l'impresa è cancellata.
 

 
SISTRI: l’operatività effettiva dal 1° gennaio 2011

Ricordiamo che con decreto 28 settembre 2010, il Ministero dell’ambiente ha disposto una proroga della piena operatività del SISTRI al 1° gennaio 2011.  

Dal 1° ottobre 2010 il SISTRI è comunque parzialmente operativo; dunque, chi è in possesso dei dispositivi elettronici, deve iniziare ad usarli;  il termine entro il quale completare le procedure di ritiro dei dispositivi elettronici è stato prorogato dal 12 settembre al 30 novembre 2010.

Il termine fino al quale continuare ad usare i formulari ed i registri di carico e scarico, insieme al SISTRI, è stato prorogato dal 1° novembre al 31 dicembre 2010: fino a questa data, solo la compilazione del registro di carico e scarico e del formulario garantisce l’adempimento degli obblighi di legge.

 

  

Informazione economica

 

 

Export: l’Emilia Romagna traina l’agroalimentare italiano
 +11,2% nel primo semestre 2010

Molto positivi i dati sull’export del settore agroalimentare emiliano-romagnolo, relativi al primo semestre 2010, presentati presso la sede regionale di Unioncamere, nel corso della conferenza stampa di presentazione del programma della XIX Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all’Estero, che si terrà a Parma dal 23 al 27 ottobre prossimi.

 Nei primi sei mesi dell’anno, in base all’elaborazione del Centro Studi Unioncamere Emilia Romagna su dati coeweb-istat, l’export agroalimentare emiliano-romagnolo ha fatto segnare un aumento dell’11,2%, rispetto allo stesso periodo del 2009; confermando un trend di crescita superiore alla media nazionale, che si aggira attorno al +10%. Da sottolineare, soprattutto, le performance dei prodotti DOC (a denominazione di origine controllata),che continuano a trainare l’export del settore, mettendo a segno un nuovo aumento record del 23%.
I mercati esteri più promettenti e in forte espansione, che dimostrano di apprezzare maggiormente il made in Emilia Romagna, si confermano l’Africa settentrionale (+66,7%), l’Asia centrale (+70,5%) e l’India (+43%).  

Leggi il comunicato stampa

 

Report 'Lo stato dell'insicurezza alimentare nel mondo'

Per la prima volta Fao e Pam offrono una definizione chiara di crisi prolungata che contribuirà a migliorare gli aiuti umanitari. Vengono considerati in crisi prolungata quei Paesi che hanno registrato una crisi alimentare per otto anni consecutivi o più, che ricevono più del 10 % degli aiuti internazionali nella forma di soccorsi umanitari e che sono nella lista dei Paesi a basso reddito con deficit alimentare.
Sono ventidue i Paesi che si trovano ad affrontare crisi alimentari ricorrenti ed un'altissima prevalenza di sottonutriti, conseguenza degli effetti combinati di disastri naturali, conflitti ed istituzioni deboli. Questi Paesi si trovano in una situazione definita di "crisi prolungata" dal rapporto congiunto Fao/Pam (Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura e Programma alimentare mondiale).

Per approfondimenti

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy

Codice Fiscale 80008090344

Partita IVA 00757550348

Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono 0521 21011 Fax 0521 282168
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it