Camera di Commercio di Parma
Tu sei qui: Portale comunicazione Newsletter settimanale Camer@parma.it del 07/10/2011
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 

Camer@parma.it del 07/10/2011


07/10/2011

Newsletter settimanale della Camera di Commercio di Parma

 

Decolla il servizio di conciliazione e mediazione: 54 nuovi mediatori dall'autunno

Nei primi 7 mesi dell’anno sono il doppio (rispetto alla media dei 6 anni precedenti) i cittadini che si sono rivolti all'Ente per la risoluzione di controversie

Il sistema delle Camere di commercio ha promosso la creazione di istituti per la risoluzione alternativa delle controversie: sono l'arbitrato e la conciliazione.

Un ulteriore passo avanti è stato compiuto con la recente introduzione della mediazione: obbligatoria per numerose materie civili e commerciali, è un tentativo che può sempre essere compiuto per risolvere le controversie tra privati, ma anche tra imprese, o tra privati ed imprese/Enti, in modo veloce (il procedimento si conclude entro 4 mesi), a costi molto contenuti e certi fin dall'inizio (poche centinaia di euro), in totale riservatezza.

Per saperne di più

 

 

Presentato il 14° Rapporto Excelsior

Parma al secondo posto in Italia e al primo in regione per le prospettive occupazionali rilevate tra gli imprenditori.
L'Ufficio Studi della Camera di commercio ha presentato i risultati provinciali del Progetto Excelsior che, per il quattordicesimo anno consecutivo, fotografa la realtà occupazionale italiana, provincia per provincia, definendo le previsioni per l’anno in corso. Una fotografia, quella del mercato del lavoro di Parma, che pone la nostra provincia al secondo posto in Italia con un tasso previsto di variazione occupazionale di + 0,4%, preceduto solo dal +0,5% di Sondrio. Sono 6 le provincie italiane che nel 2011 invertono la tendenza negativa degli ultimi due anni prevedendo un saldo di variazione positivo.

Clicca qui per il Rapporto e le slides della presentazione.

 

 

Dal 29 settembre nuovo servizio di certificazione digitale

Dal 29 settembre la Camera di Commercio di Parma, grazie ad una convenzione con Infocamere, è passata ad un nuovo sistema di rilascio dei certificati digitali di sottoscrizione e autenticazione, diventando Centro di Registrazione Locale dell'Ente Certificatore Aruba-Pec, individuato da Infocamere sulla base di una gara europea come fornitore del servizio per l'intero sistema camerale .

La principale novità del nuovo servizio di certificazione è rappresentata  dal fatto che il dispositivo rilasciato agli utenti, oltre ad essere integrato con l' impostazione grafica adottata dal mondo camerale, è dotato di un chip elettronico rimovibile, separato dalla memoria. Il software di firma messo a disposizione dalla nuova autorità di certificazione è inoltre compatibile con tutti i dispositivi attualmente esistenti.

Per altre info  

 

 

Servizio Info Help Desk “Est Europa”, disponibile il dossier informativo di settembre

La Camera di commercio di Parma ha aderito al servizio Info Help Desk “Est Europa”, attivato da Unioncamere Emilia-Romagna, Camera di Commercio Ravenna e Azienda Speciale SIDI Eurosportello, che ha l’obiettivo di fornire supporto alle aziende emiliano-romagnole interessate a realizzare percorsi di internazionalizzazione nei Paesi dell’Est Europa, attraverso l'accesso ai Fondi Strutturali UE per progetti di investimento nel settore della Green Economy e più in generale dell'Innovazione aziendale.

Il servizio Info Help Desk "Est Europa" è gratuito.

Per informazioni: Camera di commercio di Parma, tel 0521 210203-280

 


Commercio e intermediazione dei rifiuti – Stabiliti gli importi delle garanzie finanziarie

L'iscrizione all'Albo gestori ambientali delle imprese che effettuano le attività di commercio e intermediazione dei rifiuti (pericolosi e non) senza detenzione dei rifiuti stessi e' subordinata alla prestazione di idonea garanzia finanziaria (art. 212, comma 10, del D. Lgs. n. 152/2006).

Con il decreto 20 giugno 2011, pubblicato sulla G.U. n. 221 del 22 settembre 2011, sono stati stabiliti gli importi delle garanzie finanziarie che devono essere prestate dalle imprese in questione e fissate le modalità di pagamento.

Per approfondimenti vedi l'Albo Gestori ambientali

 

 

SISTRI: in arrivo un nuovo decreto di modifica  

Sul sito del SISTRI, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha anticipato i contenuti di un nuovo decreto che apporterà modifiche al decreto 18 febbraio 2011, n. 52 (“Regolamento recante istituzione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti”).

Sarà possibile, per gli operatori, di richiedere ulteriori dispositivi sia per unità locali e unità operative, che per attività soggette all’obbligo di iscrizione al SISTRI e già iscritte.

Viene introdotta una procedura da applicarsi nei casi in cui si verifichino rallentamenti del funzionamento del SISTRI, dovuti, ad esempio, ad un eccessivo traffico dati da e verso il SISTRI.

 

Firma digitale: dal 30 ottobre richiesto un nuovo formato

Dal 30 ottobre il sistema informatico del Registro Imprese bloccherà le pratiche non sottoscritte con formato CADES. Opportuno verificare l'aggiornamento del software di firma in quanto le firme digitali difformi dalle regole tecniche di cui alla deliberazione CNIPA 45/2009, che fanno propri standard tecnici di maggiore sicurezza, non verranno più accettate.

Per l'applicazione delle nuove regole non occorre richiedere un rilascio di un nuovo dispositivo di firma (a meno che non si tratti di smart card 1202, peraltro non più utilizzabile dal 30 giugno 2011), bensì adeguare, se necessario, il software impiegato per la sottoscrizione digitale.

Per approfondimenti

 Contact Center Registro Imprese: numero 199.50.20.10 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00 e il sabato dalle 9.00 alle 13.00.

 

 

Edilizia ecosostenibile ed energie rinnovabili a Ecobuild 2012

Dal 20 al 22 marzo a Londra, nel centro espositivo ExCel, si terrà Ecobuild 2012, il maggiore evento al mondo nel settore dell’edilizia ecosostenibile e delle energie rinnovabili.
La manifestazione, che in cinque anni ha visto il numero degli espositori passare da 50 a 1300 e quello dei visitatori da 1500 a 55039,  è un punto d’incontro per autorità locali, imprese fornitrici, architetti, costruttori.

I prodotti presentati riguardano le strutture, i sistemi di costruzione, i materiali, i servizi professionali, le attrezzature, lavori esterni, sottostrutture del settore ecosostenibile e delle energie rinnovabili.

Rappresentante ufficiale ed esclusivo dell’evento Ecobuild in Italia è la Camera di Commercio Italiana per il Regno Unito, la quale garantisce la possibilità di ottenere tariffe scontate rispetto a quelle ufficiali dell’organizzazione e gestisce un padiglione dedicato ai produttori italiani, “The Italian Pavilion”. Il prezzo al metro quadro per uno stand è di £310 (per uno pre-allestito la spesa è superiore di circa 100$) e comprende molti servizi sia a livello promozionale che di assistenza nei mesi precedenti alla fiera e durante l’evento stesso.

 

A dicembre la Mostra Mercato Internazionale dell’Artigianato

"L'artigiano in fiera", che si terrà a Milano dal 3 all'11 dicembre p.v.,  è il più grande tra gli eventi dedicati alle imprese artigiane a livello internazionale e riunisce espositori provenienti da svariati Paesi esteri, suddivisi secondo il criterio della territorialità.

I settori merceologi ammessi sono: oggettistica e articoli regalo; abbigliamento e accessori; mobili e complementi d’arredo; oreficeria e gioielleria; istituzioni e servizi per il settore; ecoabitare.

Le aziende di Parma interessate a partecipare sono pregate di segnalarlo all'Ufficio Estero della Camera di commercio: email estero@pr.camcom.it, tel. 0521/210280-246.

 

Marketing Club : "Dentro l’innovazione nell’impresa, nel prodotto, nelle tecnologie"

Sabato 8 Ottobre, dalle ore 9,30 alle ore 13,00, presso la Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari, Viale Tanara, 31/A Parma, avrà luogo un evento, organizzato da Marketing Club, con il patrocinio della Camera di Commercio di Parma, dedicato ai fattori di crescita per l’impresa e per l’economia in generale e al ruolo strategico dell’innovazione.

Programma dell'incontro sul sito della SSICA
 
 

"Crescere e competere con il contratto di rete: creare valore attraverso economie di scala e specializzazione"

Da lunedì 17 ottobre 2011 a martedì 8 novembre 2011, in Emilia-Romagna si svolgerà un ciclo di seminari territoriali di rete. L'obiettivo dell'iniziativa è di diffondere la conoscenza delle opportunità e dei vantaggi offerti dal contratto di rete, della normativa che lo regola e delle agevolazioni per l'accesso al credito.

Il contratto di rete rappresenta una nuova tipologia negoziale a disposizione delle realtà imprenditoriali per collaborare alla realizzazione di progetti ed obiettivi comuni. E' un contratto tipico di aggregazione tra realtà imprenditoriali con una comunione di scopo, che non crea un nuovo soggetto di diritto né una nuova e distinta attività di impresa.

Il seminario di apertura è programmato per lunedì 17 ottobre a Bologna nella sede di Unioncamere Emilia-Romagna (in viale Aldo Moro, 62) dalle ore 9.45 alle 13.30. I rappresentanti delle Istituzioni regionali e del mondo imprenditoriale approfondiranno le prospettive di intervento e di applicazione dei contratti di rete in Emilia-Romagna. A Parma il seminario si terrà il 3 novembre.

La partecipazione è gratuita. Per informazioni contattare: Maily Anna Maria Nguyen Tel. 051.6377016 e-mail annamaria.nguyen@rer.camcom.it

 


Incontri con operatori del settore "Information Technology" dallo Stato brasiliano del Paranà.

Unioncamere Emilia-Romagna, in coordinamento con la Regione Emilia-Romagna - Servizio Politiche Europee e Relazioni Internazionali - e Sprint Emilia-Romagna (Sportello regionale per l’internazionalizzazione delle imprese) organizza incontri individuali di imprese del territorio con operatori del settore "Information Technology", provenienti dallo Stato brasiliano del Paranà.
I business meeting sono programmati per lunedì 17 ottobre 2011 (9.30-13.00 e 14.30-18.30) nella sede della Regione Emilia-Romagna (Viale Aldo Moro 30, Bologna).
L’obiettivo degli incontri è favorire l’interscambio commerciale ed il trasferimento tecnologico tra imprese emiliano-romagnole ed imprese paranaensi del settore IT.
Il Paraná é il sesto stato del Brasile per numero di imprese di software e la capitale Curitiba é il secondo polo d'innovazione tecnologica del paese.

Tutta la documentazione è disponibile qui.  
 

 

 

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali
Privacy

Codice Fiscale 80008090344

Partita IVA 00757550348

Codice IPA U29GVF


Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Parma

Via Verdi, 2 - 43121 Parma
Telefono 0521 21011 Fax 0521 282168
PEC: protocollo@pr.legalmail.camcom.it